Libri contro Internet ??? Ma te prego….

Qui  il direttore generale della principale casa editrice italiana:

“In tutto questo si inserisce, dice Ferrari, la variabile impazzita di internet. Un’ideologia dell’uguaglianza, del peer-to-peer, inconsapevole che non tiene conto dell’economia che sta dietro i libri e che tende semplicemente a diffondere libri senza pagamento.”

Si commenta da solo.

Ma se volete altre riflessioni leggetevi il post per intero. che ha anche spunti interessanti sul perché l’ebook non è un semplice upgrade del libro. 

Nota: ci torno appena ho più tempo. Se c’è un mercato dove la coda lunga può funzionare è quello editoriale (in generale culturale).

Fa riflettere che il background culturale di un alto dirigente, ed operatore culturale sopratutto, oggi sia questo. 

Forse, lo dico senza ironia, è un problema di ignoranza. Si dice Internet, peer ti peer, avendo come angolo visuale solo la paura per  proprio business. 

Things they change comunque.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in comunicazione, social media. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...