Dipendenti ? NO. Knowledge workers ? SI.

Le nostre riflessioni sono tutte sul rapporto tra social networking e consumer. Come è giusto perché il peso strategico ed economico pende da questo lato. 

Ma, – l’occasione è un progetto in corso – ho iniziato a riflettere sull’impatto culturale e sui benefici che le pratiche del social portano alla comunicazione interna.

L'istituto di Peter Drucker

L'istituto di Peter Drucker

 

L’equazione è facile customers = employees.

Il primo e più importante pubblico sono i dipendenti di una azienda. Banalità,  che acquista significato, pensando che coinvolgere i dipendenti a dire la propria, a scambiarsi idee, è quasi  rivoluzionario in Italia

In tal senso l’intranet divento uno strumento strategico. Il media, l’ambiente perfetto per cambiare i vecchi processi di comunicazione  interna. 

Più o meno potrebbe suonare così:  Oggi: Trasmetto Informazioni.  Domani Ascolto le persone. Oggi Stabilisco valori.  Domani Partecipo alla costruzione dei valori.Oggi  Conoscenza diffusa tra pochi. Domani Conoscenza patrimonio diffuso tra tutti.                                                                                                                                         Dipendenti ? NO Knowledge workers ? SI. 

Da qui un’altra equazione. Aziende innovative = Employees Generated Values. 

Che, al di là delle etichette, potranno anche essere dei posti migliori dove lavorare. 

Queste cose, vent’anni fa, quando i social whatever erano di là da venire le raccontava già il grande Peter Drucker.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in social media e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...