I manager dalla mascella morbida

Il mio amico Gianfranco (aka Gf) è un dreamer. E ha un scritto un libro da dreamer che farebbe tanto bene a certi manager dalla mandibola squadrata tutti razionalità e numeri… quanti ne abbiamo conosciuti che poi alla prima falla, alla prima difficoltà, si squagliavano.

Manager, faccio tutto io, manager so io come si fa. 

Di cosa parla il libro di Gf ? Di come è meglio avere una mascella morbida per essere un manager del XXI secolo, una mascella da network, da rete, da individualismo collaborativo.
Concetti difficili ? 

In Italia ancora purtroppo sì.
Ma la lezione è quella lì, la migliore, questo ebook è figlio di Peter Drucker e di Alvin Toffler, guru veri che ben prima del 2.qualcosa parlavano di rete di knowledge management, di knowledge workers. 

Gf aspetta con impazienza i digital natives sul mondo del lavoro diventare maggioranza. Dall’altra parte dell’oceano, e dalla stessa pare del futuro,  tutte le survey (Jakob Nielsen in testa) dicono che le Enterprise 2.0, quelle cioè dove Wiki non è un frutto esotico, sono in cima al desiderio dei young workers.

Ci vorrà tempo ma anche i nostri italianissimi kids un giorno non lavoreranno più in aziende nate su modelli militari.

You may say I’m a dreamer but I’m not the only one. Gf says.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in comunicazione, scrittura, società. Contrassegna il permalink.

3 risposte a I manager dalla mascella morbida

  1. gf ha detto:

    Tutto vero! Aggiungerei come riferimento assoluto anche lo straconosciuto The Hyperlinked Organization di David Weinberger all’interno di The Cluetrain Manifesto. Un nonsochè di idealismo in questo momento storico penso non guasti affatto. o no?

  2. marziomazzara ha detto:

    che ne dici di lanciare una selezione collettiva dei Must Read dei libri per capire cosa è la Rete Attiva oggi ? Ti aspetto al varco:-) sono sicuro che hai la lista pronta

  3. gf ha detto:

    No, non ce l’ho la lista. Ma è facilissimo incappare in qualche “sola”. Per come la vedo io We-Think di Charles Leadbeater è un libro da leggere perchè non descrive com’è la rete attiva oggi ma come potrebbe essere domani…e francamente è quello che dovrebbe interessare di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...