Mobile couponing, la nuova frontiera dello sconto

Come faccio ad avere lo sconto? Ritaglia il coupon e consegnalo al tuo negoziante, questo l’esempio più diffuso di coupon cartaceo, che accompagna la pubblicità su qualche rivista o è possibile trovare vicino a qualche prodotto della GDO.
Accanto al classico coupon di carta si stanno diffondendo sempre di più i coupong digitali, erogati in particolare attraverso i mobile device.

Si stima che nel 2013 negli Stati Uniti circa 35 milioni di utenti mobile utilizzeranno i mobile coupon e il 30% dei possessori di smartphone non potranno fare a meno di utilizzare questo tipo di scontistica.

Il mercato del mobile couponing è destinato a crescere in maniera esponenziale per raggiungere i 43 miliardi di dollari nel 2016 (fonte Juniper Research), con una redemption stimata 8 volte superiore rispetto a quelli cartacei.

Certo i tradizionali coupon di carta non spariranno definitivamente, soprattutto in Italia dove sono ancora molto radicati (pensiamo agli sconti dei parchi giochi/acquatici che imperversano ovunque soprattutto nel periodo estivo) ma i loro cugini digitali stanno guadagnando terreno anche da noi.
Il recente accordo tra Vodafone e Glamoo (Vodafone Extra Glamoo) e quello tra Seat e Glamoo prima, ne sono un esempio: dal sito mobile Vodafone Extra Glamoo i clienti Vodafone possono usufruire di una serie di offerte che attualmente coprono 110 città italiane. Gli sconti su prodotti e servizi sono raccolti sul territorio dalla forza vendita di Seat PG.

PERCHE’ UN RETAILERS DOVREBBE AFFIDARSI AL MOBILE COUPONING?
Il mobile couponing può essere considerata una promozione non invasiva, che seguendo la logica dell’opt-in consente al  potenziale cliente di accettare o meno di visionare l’offerta e decidere se aderire allo sconto.

Il non essere invasivo è sicuramente un punto di forza nei confronti del cliente che non subisce la promozione anzi interagisce con essa in caso di interesse. L’effetto della promozione è dunque immediato: anche se l’utilizzo del coupon può essere posticipato nel tempo solitamente il cliente ha già deciso se è di suo interesse o meno.

L’offerta può inoltre essere “localizzata” in uno store piuttosto che in un altro, in una data zona commerciale.
La geolocalizzazione dell’offerta è un altro punto di forza del mobile couponing e consente di ottimizzare i costi relativi al lancio della promozione colpendo da subito il target di interesse.

L’ottimizzazione dei costi e la possibilità di misurare i risultati in tempo reale sono altri due elementi che giocano a favore della scelta del mobile couponing: l’andamento delle offerte può essere «misurato» in tempo reale. Da subito il retailer è in grado di capire quale canale media sta performando meglio e quale prodotto sta ottenendo il maggior interesse dei customers.

CLIENTE MIO, IO TI CONOSCO
Raccogliere dati sui clienti in tempo reale, il sogno di ogni retailer. Bene, una campagna digital incentrata sul mobile couponing consente ai retailers di  raccogliere continuamente dati sui clienti che rispondono alle offerte.

Conoscere i propri clienti e studiare delle offerte che corrispondano alle loro esigenze: questo è il passo successivo che ogni retailer dovrebbe fare dopo una buona campagna di mobile couponing.

DA KROGER A PROCTER & GAMBLE, I GRANDI MARCHI DELLA FMCG INVESTONO IN MOBILE COUPONING
Il costo può far la differenza tra un prodotto ed un altro, soprattutto ora che il cliente è sempre più attento ai prezzi, sempre più alla ricerca del vero affare.
Colossi come Kroger e P&G stanno investendo nel mobile couponing, ultima frontiera dello sconto ad ogni costo: oggi Kroger, secondo retailer degli USA per volume di vendita (il primo è Walmart) e il quinto a livello mondiale, è leader nella distribuzione di coupon digitali sia online sia attraverso il mobile device

Kroger utilizza i  coupon per promuovere una vasta gamma di prodotti , in particolare CPG (Consumer Packaged Goods) e label products.

P&G dal canto suo sta lavorando affinchè i suoi clienti possano utilizzare i coupon digitali however: grazie alla lettura del bar code tramite scanner laser (tecnologia della start up Mobeam) i clienti di prodotti P&G potranno “scaricare” i mobile coupon direttamente nel punto vendita, semplicemente utilizzando il loro smartphone.

Vedremo se fra qualche anno i tradizionali coupon cartacei saranno solo un vago ricordo, o se continueranno a contendersi la scena con i coupon digitali.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...